Archivio di settembre, 2016

Il viaggio di nozze alle Seychelles di Sara e Nicola

18.09.2016

Ormai ci siamo.
Mancano pochi giorni alle nozze di Sara e Nicola, una coppia veramente speciale.

Sara e Nicola hanno scelto le Seychelles per il loro viaggio di nozze, e questa destinazione si accorda perfettamente con la loro filosofia di vita.
Una natura in gran parte incontaminata, una vegetazione unica e un mare che incanta con le sue sfumature dal blu cobalto al turchese, dall’azzurro al verde brillante.  Ma soprattutto la possibilità di vivere il fascino di questa piacevole destinazione in tranquillità e in libertà.

Questo insieme di 115 isole e isolette granitiche e coralline nel cuore dell’Oceano Indiano, appena sotto la linea dell’equatore, ha una superficie di 455km2 e racchiude un’arcipelago di rara bellezza e un’importante diversità biologica data da foreste lussureggianti e calde acque cristalline.

I nostri ragazzi sono in partenza il 3 ottobre 2016 e hanno scelto di soggiornare a Praslin, la Digue e Mahè. In perfetto stile TourAround desiderano vivere questo viaggio alle Seychelles in maniera autentica entrando in contatto con la natura rigogliosa delle isole e i loro abitanti.

Prima tappa, l’isola di Praslin. Una carrellata di spiagge dell’isola? La piccola e deserta spiaggia di Anse Bateau, Anse Boudin con vista sull’isola di Curieuse, Anse Georgette considerata una delle attrazioni principali delle Seychelles. E poi Anse l’Amour in una baia di pescatori nel sud est di Praslin, e Anse Pasquière ideale per osservare la fauna selvatica.

Diverse isole sono proprietà privata, altre invece si possono visitare. L’isola di St. Anne, sede di un parco nazionale e stata la prima ad essere colonizzata nel 1770. Silhouette invece è un Parco Marino e l’area terrestre è protetta per le sue specie animali e vegetali endemiche. Delle escursioni organizzate portano all’isola di Curieuse, con la gigante foresta di mangrovie e le tartarughe giganti, e a Bird Island con le sette splendide spiagge.

La Digue, il cuore del viaggio. La piccola isola di La Digue è la seconda tappa del viaggio di Sara e Nicola. Qui si deve assolutamente vedere Anse Source d’Argent, una delle spiagge più fotografate grazie alla sabbia bianchissima e alle rocce granitiche. Tra i luoghi più tranquilli di La Digue c’è la selvaggia Petite Anse e da vedere Anse Marron con le piscine naturali separate dal mare da splendide rocce granitiche.

La cucina creola riflette la grande diversità di razze che formano la popolazione delle Seychelles. Dalle delicate sfumature della cucina francese agli aromi esotici della cucina indiana, dai sapori piccanti dei piatti asiatici alle tradizioni della cucina inglese. L’utilizzo delle spezie contraddistingue la cucina creola.

Mahe, ultima tappa. La spiaggia di Beau Vallon, nel nordovest di Mahé è l’ideale per gli sport acquatici e per i numerosi servizi che offre……….ma….decisamente troppo affollata. Chi preferisce mete meno affollate può scegliere le belle Anse à la Mouche sulla costa occidentale, Anse aux Poules Bleues, Anse Baleine, piccola spiaggia isolata nel sud dell’isola principale, e l’incantevole Anse L’llot, nel nord ovest di Mahé. Ma a Mahè si deve vivere il mercato tradizionale, con l’atmosfera e la gente tipica di questi luoghi, ricolma di profumi e colori.

Tanti Auguri ragazzi!

Segui le news sul sito www.touraround.it
iscriviti qui alla newsletter: www.touraround.it
leggi il programma: www.touraround.it