Sulle tracce armene a Venezia

La presenza storica della cultura armena a Venezia è secolare e per questo ci incuriosisce. Andiamo alla scoperta dei tre più importanti luoghi della memoria armena a Venezia. Palazzo Zenobio, ex collegio armeno Morath Raphael, la chiesa di Santa croce degli armeni l’isola di San Lazzaro degli armeni. Un itinerario insolito a Venezia accompagnato da guida armeno-veneziana, e da un Padre Mechitarista all’isola di San Lazzaro.

Programma

Inizio alle ore 09.30 davanti al piazzale della stazione treni di Venezia Santa Lucia dove incontriamo il nostro accompagnatore/guida armeno-veneziano. La visita porta alla scoperta dei tre luoghi più importanti della memoria armena a Venezia.

Raggiungiamo a piedi Dorsoduro dove visitiamo Palazzo Ca’ Zenobio. Il palazzo ha ospitato per ben 200 anni il Collegio Armeno Moorat Raphael che, a sua volta, è stato vero centro d’educazione d’alto livello internazionale. Il diploma che vi si conseguiva era riconosciuto dai senati d’Italia e di Francia. Il piano nobile del palazzo con il famoso salone degli specchi decorato con affreschi del ‘700 rappresenta un tipico ambiente monumentale veneziano.
Passeggiamo all’interno del giardino ottocentesco di Palazzo Ca Zenobio tra cespugli di tassi dal colore bruno rossiccio, allori, cipressi, bagolari, pitospori molto profumati e filari di robinie.

Proseguiamo la passeggiata verso Piazza San Marco e raggiungiamo la Chiesa di Santa Croce degli Armeni. Vicino a San Zulian, poco distante dalla piazza, si trova l’ex quartiere armeno nel cui cuore s’erge la piccola chiesa di Santa Croce degli Armeni, in stile barocco veneziano, con tre altari settecenteschi decorati da interessanti tele; tra i soggetti raffigurati San Gregorio Armeno detto l’Illuminatore, fautore della conversione al Cristianesimo del popolo armeno nel 301 d.C. Pausa pranzo di un’ora circa (pranzo non incluso)

13:00 incontro all’imbarcadero di San Zaccaria per il trasferimento all”Isola di San Lazzaro degli Armeni. Visita dell’isola. L’attività culturale e spirituale dei monaci armeni ha trasformato la storia dell’isola a partire dalla prima metà del ‘700. Con la visita si ha anche la possibilità di partecipare alla suggestiva messa in rito armeno. I musei dell’isola offrono un’informazione su varie culture: circa 5000 preziosi manoscritti in diverse lingue, approssimativamente 140.000 volumi antichi e moderni, un’autentica mummia egiziana di 2700 anni fa, importanti dipinti ed altri preziosi oggetti unici al mondo. Inoltre merita d’essere visitato il museo della storica tipografia di San Lazzaro, inaugurato di recente. Per  quest’anno si potrà visitare anche il padiglione nazionale dell’Armenia della Biennale di Venezia che è esposto al monastero e che ha vinto il Leone d’oro della Biennale. Termine della visita alle ore 15.00.
Alle ore 15.25 insieme rientriamo a Venezia (biglietto per i mezzi pubblici non incluso)

date su richiesta
Quota individuale, minimo 25 partecipanti: euro 25,00

La quota comprende:
passeggiata a piedi a Venezia seguendo un itinerario armeno accompagnati da guida armeno-veneziana, e da un Padre Mechitarista all’isola di San Lazzaro degli armeni.
Durata della visita dalle ore 10:00 stazione treni di Venezia alle ore 15:30 termine visita a San Lazzaro degli Armeni, ingressi inclusi
La quota non comprende:
trasporto fino a Venezia, battello da San Zaccaria all’Isola degli Armeni e ritorno, pasti

INFO E PRENOTAZIONI: ROSSANA FAGGIAN +39 3395259031 info@touraround.it

Mappa del paese